Come sapete già, durante le vacanze estive, è stato proposto a diversi ragazzi della Maison de l'Espoir (Casa della Speranza ndt) e del centro di Mbongwana, d'andare a lavorare al terreno agricolo.
La proposta non era uguale per tutti: alcuni erano castigati e dovevano passare alcune settimane al campo come punizione, altri hanno fatto del « shidas », ovvero del lavoro remunerato (5 dollari a persona per settimana).